HOME | TAM.Concerti | Galleria immagini | Marche Jazz Card | Trasparenza amministrativa
17-01-2016
  Quartetto d'Archi delle Marche
28-01-2016
  Chiara Civello & Alfonso Deidda “CANZONI”
29-01-2016
  Ginevra Di Marco canta Mercedes Sosa
30-01-2016
  Fabrizio Bosso Quartet
31-01-2016
  Francesco Di Rosa e L'Orchestra Filarmonica Marchigiana
07-02-2016
  ORK “Inflamed Rides” Tour
11-02-2016
  Enzo Avitabile "Napoletana"
12-02-2016
  BURGIO/MORICONI/MANZI TRIO Feat. GIOVANNI E MATTEO CUTELLO
13-02-2016
  UN PALCO ALL’OPERA
20-02-2016
  EVAN PARKER
20-02-2016
  “Senza guida - Narrazioni d’avventure Nomadi”
26-02-2016
  MICHAEL BLAKE QUARTET "Tiddy Boom"
27-02-2016
  Gianni Maroccolo “Nulla è andato perso” "da Via de’ Bardi 32 a vdb 23”
28-02-2016
  Enrico Dindo suona Bach
06-03-2016
  Calibro 35 "S.P.A.C.E." Tour
07-03-2016
  “Solo andata” Canzoniere Grecanico Salentino & Erri De Luca
11-03-2016
  ROBERTO GATTO QUARTET
12-03-2016
  Umberto Maria GIARDINI "Protestantesima"
13-03-2016
  Rassegna "Giovani Promesse"
15-03-2016
  DENTE - Anice in Bocca
17-03-2016
  Tuck & Patti
18-03-2016
  ENRICO RAVA NEW QUARTET Feat. GIANLUCA PETRELLA
20-03-2016
  Alexander Lonquich e Il Colibrì Ensemble
07-04-2016
  Ensemble di Corni Giovanni Punto con Roberto Miele, Paolo Valeriani, Giovanni D'aprile, Marco Venturi.
10-04-2016
  Fabio Capponi "Occhi negli occhi"
14-04-2016
  Ambrogio Sparagna & Orchestra Popolare Italiana Taranta d'amore”
15-05-2016
  Fil Rouge Quintet
21-05-2016
  Joan As Police Woman solo
09-06-2016
  Fire! Orchestra
09-06-2016
  PREMIO INTERNAZIONALE MASSIMO URBANI 2016 - 20°Edizione
26-07-2016
  Elisabetta Antonini "The Beat Goes On"
28-07-2016
  Debora Petrina "BE BLIND"
30-07-2016
  Sara Loreni "Loop Solo"
20-08-2016
  Federico Bracalente
28-08-2016
  Welcome to the Django Quartet
10-11-2016
  DEE DEE BRIDGEWATER WITH THEO CROKER & DVRKFUNK
12-11-2016
  ENRICO RAVA / MATTHEW HERBERT / GIOVANNI GUIDI
27-11-2016
  ORCHESTRA FILARMONICA MARCHIGIANA Luigi Maio musicattore ORCHESTRA FILARMONICA MARCHIGIANA - Luigi Maio musicattore
11-12-2016
  "VIAGGIO A NAPOLI" ENSEMBLE VOCI ITALIANE - Artisti del Coro dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia
18-12-2016
  OBOI IN CONCERTO
25-12-2016
  Gospel Night: Dennis Reed & Gap
26-12-2016
  Louisiana Gospel Psalmist
30-12-2016
  LINDA VALORI & MAURIZIO PUGNO BAND "Christmas Concert for Camerino"
01-01-2017
  Concerto Gospel: Friendly Travelers
21-01-2017
  SILVIA MEZZANOTTE "Regine"
22-01-2017
  SESTETTO STRADIVARI - Strumentisti dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia
28-01-2017
  GINEVRA DI MARCO canta MERCEDES SOSA "TODOCAMBIA"
05-02-2017
  ALEXANDER LONQUICH & "COLIBRI' ENSEMBLE"
10-02-2017
  OMER AVITAL QUINTET
12-02-2017
  Orchestra d'Archi Junior del Conservatorio "G.B. Pergolesi" di Fermo
26-02-2017
  I CAMERISTI DI SANTA CECILIA
03-03-2017
  MIKE MELILLO SOLO/EMILIA ZAMUNER QUARTET Feat. EMANUELE CISI
10-03-2017
  PASTIS & IRENE GRANDI "LUNGOVIAGGIO"
15-03-2017
  ORK "Soul Of An Octopus"
17-03-2017
  QUINTORIGO & ROBERTO GATTO "Trilogy"
18-03-2017
  ANNA TIFU violino solista "COLIBRI' ENSEMBLE"
24-03-2017
  MAX IONATA HAMMOND TRIO Feat. GEGE' TELESFORO
28-03-2017
  SIMONE GRAZIANO TRIO
29-03-2017
  Unicam JAZZ Raphael Gualazzi / Francesco Cafiso / P-Funking Band
02-04-2017
  GOAL - UN'ULTIMA STAGIONE DA ESORDIENTI
04-04-2017
  GIULIANI/BOSSO/PIETROPAOLI/DI LEONARDO "GOLDEN CIRCLE"
28-04-2017
  TOM HARREL QUARTET
29-04-2017
  #AncheiosonoSanGinesio
17-05-2017
  JACOB COLLIER "IN MY ROOM"
10-06-2017
  PREMIO MASSIMO URBANI 2017
24-06-2017
  Enzo Avitabile in Acoustic World
03-08-2017
  RisorgiMarche
09-08-2017
  Avion Travel
31-08-2017
  IL JAZZ ITALIANO PER LE TERRE DEL SISMA: 31 AGOSTO - 3 SETTEMBRE
04-10-2017
  Gino Paoli e Danilo Rea "Concerto per Camerino"
04-11-2017
  PURPLE WHALES - Inspired by Jimi Hendrix
10-11-2017
  Banda Magda "TIGRE"
12-11-2017
  I SOLISTI DELLA SCALA di SANTA CECILIA e NAZZARENO CARUSI
12-11-2017
  XXIII STAGIONE CONCERTISTICA 2017/2018
03-12-2017
  QUARTETTO ADORNO
16-12-2017
  PAOLO FRESU E DANIELE DI BONAVENTURA "In Maggiore"
21-12-2017
  Concerto Gospel Michael M. Smith & Friends
25-12-2017
  Concerto Gospel Michael M. Smith & Friends
01-01-2018
  Concerto Gospel "UNISOUND"
06-01-2018
  STANLEY JORDAN solo
07-01-2018
  CANTO CLARINETTO E PIANO
03-02-2018
  Carmen Souza CREOLOGY Trio
11-02-2018
  QUARTETTO EIRENE
25-02-2018
  I SOLISTI DEI BERLINER PHILHARMONIKER E il COLIBRI' ENSEMBLE
21-04-2018
  Tonina
01-03-2009 21:30
Offida (Ascoli Piceno)
Teatro Serpente Aureo, Corso Serpente Aureo
Intero 10; ridotto 8
Andy J.FOREST (USA) - Harp, Frattoir, vocals
Heggy VEZZANO (I) - Guitars
Luca TONANI (I) - Bass
Pablo LEONI (I) - Drums, Percussions

L’anno scorso, la rivista “Blues Revue” classificando il cd di Andy J.Forest “Letter from Hell”, lo ha definito come uno dei 15 cd che in 15 anni hanno dimostrato che il blues è vivo e si sta evolvendo.

Poliedrico artista, armonici-sta, cantante, chitarrista, ma anche attore, testimonial pubblicitario, songwriter, scrittore e anche pittore, vanta delle credenziali note-voli nel suo curriculum.

Apprende le prime lezioni di armonica ascoltando dal vivo Sonny Terry, Walter Horton, Charlie Musselwhite e Rod Piazza quando era ancora un teenager.
Inizia però realmente a suonare a New Orleans nei primi anni ‘70, esibendosi con James Booker, Earl King, John Mooney, Antonie Domino, Billy Gregory e altri musicisti locali con i quali da vita ai “Radiators and the Subdudes”.
Inizia quindi la sua carriera professionale all’età di 22 anni dimostrando un stile unico fin dagli inizi.

Le sue esibizioni dal vivo, molte delle quali in importanti festival, gli hanno dato l’oppurtinità di aprire i concerti per B.B. King (7 volte), Albert King, Albert Collins, Canned Heat, Magic Slim, Robert Cray, Stevie Ray Vaughan, Buddy Guy & Jr. Wells, Clarence “Gatemouth” Brown, J. Geils & Magic Dick, Terrance Simieon, Otis Grand, The Blind Boys of Alabama, Johnny Copeland, Roy Rogers, John Hammond, Melvin Taylor, Duke Robillard e Johnny Winter. Nel 1989, al Montreaux Jazz Festival, B.B. King chiede la sua presenza durante una jam session con Bobby “Blue” Bland, Joan Baez (!) e Luther Allison; la stessa estate lo inviterà per una jam con Jeff Healy al Pistoia Blues Festival, in Italia.
Andy ha l’opportunità di suonare anche con Champion Jack Dupreee per un intero set e, con Otis Rush Band, mentre vengono ripresi dalla televisione nazionale italiana (RAI).

Altri illustri musicisi hanno avuto Andy sul palco con loro inclusi: Taj Mahal, Screamin’ Jay Hawkins, Matt Murphy, James Cotton, Walter “Wolfman” Washington, Jimmy Johnson, Sugar Blue, Willy DeVille, Louis Meyers, Johnny Heartsman, Bernard Allison, The Memphis Horns, Johnny Shines and John “Juke” Logan e anche molti festival hanno contato la sua presenza.
Si è infatti esibito al New Orleans Jazz and Heritage Festival una dozzina di volte dal 1983, al King Biscuit Festival, Trois Rivieres, Ottawa Blues Festival, Al Montreux Jazz Festival nel 1989, Cognac Blues Passions, Antwerpe Parkblues Festival, Amsterdam Blues Festival, Tamines, Beermem Blues Festival, More Blues Festival, Gulf Shores Shrimp Festival, Lokerse Feesten, Pistoia, San Remo, Nantes-Rendezvous dans l’Erdre, Lugano Blues to Bop ‘94, ‘96 & 2000, Sherbrooke Blues Festival, Windsor International Festival, Montremblant and molti altri in Francia, Italia e Canada.

Andy diventa anche molto conosciuto attraverso la rete televisiva mondiale, che trasmette parte dei suoi concerti, e delle sue interviste, in occasioni importanti.
Due suoi concerti per il “Lugano Blues to Bop Festival” vengono ripresi dalla televisione nazionale svizzera nel 1994 e nel 1996; una famosa televisione canadese fa apparire Andy J Forest Band sulle sue reti e anche la BBC trasmette Andy per il “Jazz me Blue” e, per ultimo, la rete televisiva italiana trasmette dei suoi pezzi in programmi quali “D.O.C.”, Jeans, Roxy Bar, MTV, Pickwick, San Remo Blues Festival e Ravenna Blues festival con B.B. King, Charles Brown e Tribute to Muddy Waters.

Non è solo un virtuoso dell’armonica ma anche un fertile scrittore e un bluesman autentico, ha scritto oltre 100 canzoni, la maggior parte di blues e definite da un New Orleans Style, e ha disseminato nell’arco di venticinque anni numerosi dischi.
Una discografia che testimonia bene la crescita di questo musicista che alla formidabile tecnica strumentale unisce grandi capacità espressive, ironia, forza comunicativa e un carattere esplosivo: doti che sul palco rendono ogni suo concerto un evento da ricordare.

Dopo essere stato nominato in 2 categorie per una breve storia e un poema al William Faulkner Society Awards, Andy ha scritto una novella “Letter from Hell”, la storia di una blues band di New Orleans che finisce all’Inferno, pubblicata nel febbraio del1999 in inglese, in italiano dalla Pedragon e in francese dalla prestigiosa Gallimard Editions, e accompagnata da un cd che ne è la colonna sorona.
La rivista Off Beat ha classificato 2 cd di Andy come i “migliori” delle produzioni della Louisiana nel 1999.
Dopo il popolare successo di “Sunday Rhumba”, Andy chiede un’altra volta a Anders Osborne di produrre il suo nuovo cd “Deep Down Under (in the Bywater)” registrato per Appaloosa Records, nel quale ritroviamo delle canzoni scritte da lui. Questo è un prodotto che si può definire “realizzato con le sue mani”, ha fatto dei cori in alcune canzoni, ha suonato la chitarra e il basso in un altro paio e anche la batteria. Questo “live” registrato in studio, ci riporta a i vecchi sound ma l’inclinazione delle canzoni, sofisticamente e liricamente, si estendono ad un territorio più fresco. “...le voci dominanti sono quelle delle varie harmoniche di Andy con le quali si schiera nella più alta destrezza” dice Keith Spera, scrittore musicale per il The Time Picayune.

Nel prossimo tour estivo presenterà il suo nuovo album “Real Stories”, realizzato interamente in America con il trio italiano e prodotto da Anders Osborne.
Questo trio composto da Heggy Vezzano, Luca Tonani e Pablo Leoni è la band migliore che Andy abbia mai trovato in Europa, ormai sono “on the road” da diversi anni, affiatatissimi, grintosi e precisi tanto da potersi esibire in qualsiasi contesto.
Sicuramente riusciranno a coinvolgere anche il pubblico più difficile ed esigente, ogni concerto è una riprova della loro bravura.

TAM Tutta un'Altra Musica t.338.4321643 info AT tam.it