HOME | TAM.Concerti | Galleria immagini | Marche Jazz Card | Trasparenza amministrativa
01-01-2018
  Concerto Gospel "UNISOUND"
06-01-2018
  STANLEY JORDAN solo
07-01-2018
  CANTO CLARINETTO E PIANO
26-01-2018
  Blue Velvet
28-01-2018
  ANAT COHEN & MARCELLO GONCALVES
03-02-2018
  Carmen Souza CREOLOGY Trio
11-02-2018
  QUARTETTO EIRENE
17-02-2018
  All Stars Quintet
24-02-2018
  MOSAICI MUSICALI - Chiesa di Santa Maria in Muris - Belmonte Piceno
24-02-2018
  Colours Jazz Orchestra feat. Fabrizio Bosso e Walter Ricci
25-02-2018
  I SOLISTI DEI BERLINER PHILHARMONIKER E il COLIBRI' ENSEMBLE
04-03-2018
  SERVILLO/GIROTTO/MANGALAVITE "PARIENTES"
10-03-2018
  MOSAICI MUSICALI - Casa della Memoria - Servigliano
11-03-2018
  Ezio Bosso & FORM
17-03-2018
  Arctic Duet - Daniele di Bonaventura e Arild Andersen
17-03-2018
  MOSAICI MUSICALI - Casa Museo Osvaldo Licini - Monte Vidon Corrado
18-03-2018
  FILIPPO VIGNATO QUARTET
23-03-2018
  Musica Nuda & Inventario
24-03-2018
  MOSAICI MUSICALI - Museo Antropogeografico - Amandola
07-04-2018
  LUCA BARBAROSSA "Roma è de tutti"
21-04-2018
  Tonina - Black Angel Tour
29-04-2018
  GEORG FRIEDRICH HÄNDEL "Nove Arie Tedesche"
25-05-2018
  COME UNA SPECIE DI SORRISO - Omaggio a Fabrizio De André NERI MARCORE' & GNUQUARTET "COME UNA SPECIE DI SORRISO" Omaggio a Fabrizio De André
31-05-2018
  GABRIELE PESARESI "SOMETHING ABOUT"
06-01-2014 h 21:15
Porto San Giorgio (FM)
Teatro comunale, Largo del Teatro
Intero 12 €/Ridotto 10 €





Roberto Gatto 5et "tributo a Miles Davis"

Roberto Gatto batteria
Roberto Tarenzi piano
Luca Bulgarelli contrabbasso
Dino Rubino tromba
Max Ionata sax

Un omaggio a un momento storico del jazz. Quattro anni, dal 1964 al 1968, in cui il quintetto di Miles Davis, formato da musicisti di altissimo profilo - Herbie Hancock, Tony Williams, Wayne Shorter e Ron Carter - cambiò il volto della musica afroamericana.
A fianco del leader batterista quattro tra i musicisti più in vista sulla scena jazz Italiana ed europea, per loro la sfida di rileggere il repertorio di una delle formazioni più innovative della storia della musica e onorare la classe di alcuni "numeri uno" del jazz mondiale aggiungendo un tocco di novità.

Roberto Gatto, a distanza di alcuni anni, torna a rendere omaggio a Miles creando appositamente per l'occasione una formazione di grande impatto, a conferma della instancabile ricerca sonora che il musicista romano, protagonista indiscusso della scena jazzistica internazionale, conduce da anni. Roberto Gatto nasce a Roma il 6 ottobre 1958. Il suo debutto professionale risale al 1975 con il Trio di Roma. Ha suonato in tutta Europa e nel resto del mondo con i suoi gruppi ed insieme ad artisti internazionali. Le formazioni a suo nome sono caratterizzate, oltre che da un interessante ricerca timbrica e un'impeccabile tecnica esecutiva, dai colori tipici della cultura mediterranea. Questo fa sicuramente di Roberto Gatto uno dei più interessanti batteristi e compositori in Europa e nel mondo.

Luca Bulgarelli si diploma in contrabbasso presso il Conservatorio di Campobasso e si perfeziona ai seminari di Siena Jazz dove ottiene una borsa di studio. Numerosi i concerti nei più importanti jazz festival italiani e internazionali (Perugia, New York, Berlino, Amburgo, Lipsia, Parigi, Lione, Tel Aviv, Budapest, Pechino, Algeri, Montreal, Varsavia, Tokio, Shanghai, Buenos Aires, Montevideo) e le collaborazioni (Roberto Gatto, Enrico Pieranunzi, Maurizio Giammarco, Enrico Rava, Paolo Fresu, Rita Marcotulli, Mariapia De Vito, Fabrizio Bosso e ancora: Mimmo Locasciulli, Francesco De Gregori, Beppe Servillo, Paola Turci, Daniele Silvestri e Sergio Cammariere, con il quale collabora stabilmente).

Max Ionata, classe 1972, è considerato uno dei più importanti sassofonisti italiani; si è avvicinato alla musica non proprio giovanissimo ma in pochi anni ha conquistato l'approvazione di critica e pubblico riscuotendo sempre grandi successi. Ha suonato in alcuni tra i più importanti jazz club e jazz festivals al mondo e ha collaborato con grandi artisti tra i quali: Robin Eubanks, Reuben Rogers, Clarence Penn, Lenny White, Billy Hart, Alvin Queen, Joe Locke, Steve Grossman, Mike Stern, Bob Mintzer, Roberto Gatto, Dado Moroni, Stefano Di Battista, Gegè Telesforo, Flavio Boltro, Fabrizio Bosso, Mario Biondi, Sergio Cammariere, Renzo Arbore e molti altri. Si è esibito in Giappone, Cina, Olanda, Inghilterra, Francia, Polonia, Spagna, Portogallo, Emirati Arabi, Kuwait, Stati Uniti d'America. Conduce un'intensa attività concertistica e discografica in Italia e all'estero, in particolare in Giappone dove gode di una notevole fama artistica.

Roberto Tarenzi nasce a Milano nel 1977, intraprende lo studio del pianoforte all’età di otto anni, dedicandosi agli autori classici. Scopre il jazz nell’adolescenza e studia presso i seminari della Berklee School a Umbria Jazz nel 1994, Franco D’Andrea e Enrico Pieranunzi a Siena Jazz 1996, Enrico Intra presso i Civici Corsi di Jazz di Milano, dove ottiene il diploma nel 1999. Nel 2006 viene scelto assieme ad altri undici pianisti in tutto il mondo per partecipare al prestigioso “Thelonious Monk International Piano Competition”, esibendosi di fronte ad una giuria presieduta da Herbie Hancock. Nel 2008 si trasferisce a Roma e inizia una intensissima attività concertistica al fianco di Stefano Di Battista e Rosario Giuliani, collaborando altresì con praticamente tutti i migliori musicisti della scena italiana.

Dino Rubino, siciliano, classe 1980, ha seguito il complesso processo di affermazione di una personalità musicale dirompente. La sua formazione e la sua carriera seguono una duplice inclinazione: quella di pianista, emersa nella prima infanzia, e quella di trombettista jazz, manifestata a partire dall'adolescenza, che oggi si incontrano, si intrecciano facendosi reciprocamente eco, in una sorta di convivenza “il più possibile pacifica”.
Vincitore in veste di trombettista del premio Massimo Urbani come miglior talento nazionale emergente nel 1998, è Enrico Rava a chiamarlo per sostituirlo in diversi concerti in Sicilia e a diffondere il suo nome quale esponente di spicco della nuova generazione dei trombettisti europei. Oltre a vantare una lunga serie di prestigiose collaborazioni con musicisti italiani e stranieri, Dino dal 2008 suona e incide regolarmente assieme a Francesco Cafiso, che lo coinvolge in tutte le sue formazioni, tanto in veste di trombettista quanto di pianista.



INFO E PRENOTAZIONI: cell. 338.4321643

BIGLIETTI:

- Eventi Culturali 0734 902107 dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 13.30.
- presso la biglietteria del teatro il giorno dello spettacolo a partire dalle ore 19.


****

Conserva il biglietto d'ingresso e presentalo al concerto del 9 gennaio al Tam Club di Grottazzolina:

“1940 / 19’40” - TRIBUTO AI 100 ANNI DALLA NASCITA DI JOHN CAGE
con Der Maurer alias Enrico Gabrielli e Sebastiano De Gennaro
http://www.tam.it/evento.php?idevento=227

avrai diritto all'INGRESSO RIDOTTO

****




ABBONAMENTI:

Gli abbonamenti per la stagione musicale di Porto San Giorgio saranno in vendita nei giorni 6, 7, 8 e 9 novembre presso il Teatro Comunale, dalle ore 18 alle ore 21.
I biglietti singoli ( Intero € 12 - Ridotto €10, posti numerati) si potranno prenotare telefonicamente dal 15 novembre al 338-4321643 e acquistare nello stesso giorno della programmazione presso il Teatro  Comunale (0734- 672470) a partire dalle ore 19.

Abbonamento ai 5 concerti TAM: € 50,00
Abbonamento combinato Prosa/Musica:  € 120









La MARCHE JAZZ CARD è lo strumento con il quale gli appassionati di jazz e altre musiche, possono seguire i programmi integrati del circuito “Marche Jazz Network” costituito da:

TAM Tutta un'Altra Musica,
Ancona Jazz,
Fano Jazz,
Musicamdo Jazz.

Le quattro associazioni, che operano in 40 comuni di 4 province, organizzano complessivamente circa 150 concerti l'anno.

La card è nominativa, ha validità annuale (attestata dal bollino apposto sul retro), ha un costo di 15 euro e consente di accedere a tutti gli eventi del circuito “Marche Jazz Network” con riduzioni indicate di volta in volta.
La MARCHE JAZZ CARD si può richiedere al botteghino di tutti i concerti MJN.

I possessori della card sono tempestivamente informati via e-mail ed sms su tutte le iniziative in programma, visionabili anche sul sito: www.marchejazznetwork.it

La MarcheJazzCard è valida anche per la stagione di prosa del Teatro delle Api di Porto Sant'Elpidio (FM)







TAM Tutta un'Altra Musica t.338.4321643 info AT tam.it